top of page

L’importanza della spazzolatura nel cane e nel gatto

Aggiornamento: 27 mar 2023


Oggi parliamo di nodi e feltri, incubo di padroni e toelettatori, ma sopratutto per niente salutari per la cute dei nostri animali.


I proprietari di un animale a pelo lungo sa di certo di cosa sto parlando.

Purtroppo sarà capitato a tutti di non avere la costanza nel spazzolare il nostro amico quotidianamente e di aver così lasciato che si formassero dei nodi o addirittura feltri!


È fondamentale spazzolare quotidianamente il nostro animale!

Andiamo a vedere nel dettaglio la differenza tra nodi e feltri:


I nodi

Uno dei problemi principali dei nodi è che non permette alla cute di svolgere le sue funzioni.

Un cane o gatto con il pelo annodato avrà sulla sua cute un ambiente adatto alla proliferazione di funghi e batteri.


Ma come si formano i nodi e i feltri ?

Il pelo degli animali tende a formare nodi e feltri se nessuno si preoccupa di spazzolarli.

Le zone dove compaiono piu spesso, sono:


  • nell’inguine

  • sul collo

  • dietro alle orecchie

  • tra le zampe posteriori

  • tra le zampe anteriori

  • nelle ascelle

  • sul collo


Non lavate un cane con i nodi, se ne formeranno di più, quando ci sono tanti nodi affidatevi a un toelettatore esperto.

Evitate l’utilizzo di forbici, perché può diventare pericoloso.

Infatti, sopratutto con i feltri diventa difficile distinguere dove finisce il pelo e dove inizia la pelle.


Peli morti = cattivo odore

Non spazzolare il nostro animale inoltre genera cattivi odori.

I nodi, che diventano terreno fertile per funghi, germi e batteri possono portare anche a vere e proprie infezioni, poiché non permettono alla cute di “respirare” correttamente.


Come eliminare i nodi fai da te.

Vediamo ora insieme come sciogliere i nodi.


Ci sono vari step da rispettare:

  • cercare di aprire, per quanto possibile, i nodi con le mani se non sono troppo stretti

  • un buon sciogli nodi e un pettine di metallo a denti larghi

  • una volta tolto il grosso procedere con il bagno con uno shampoo e balsamo districante lasciandolo agire almeno 5 min.

  • Durante l’asciugatura spazzolare con un cardatore, successivamente ripassare con il pettine a denti larghi per eliminare eventuali nodi rimasti


Forbici e taglianodi in estremo e solo da toelettatori!

sappiate che il vostro cane avrà già la pelle irritata dalla presenza dei nodi, consiglio il fai da te solo in casi in cui i nodi siano ancora “gestibili”.

In casi di nodi molto fitti o comunque molto vicini alla pelle sconsiglio il fai da te, che puo essere molto doloroso per il cane, e per via del dolore può rispondere in maniera aggressiva! Rivolgetevi al toelettatore che saprà gestire il cane e trattare i nodi nella maniera più appropriata.

Ci sono casi in cui è necessario procedere con la tosatura a pelle, perché non c’è altra soluzione !








40 visualizzazioni
bottom of page